La trombamicizia è quel rapporto sessuale che porta ad evitare ogni tipo di problema tra due persone, non ci sono gelosie ne sentimenti che possono complicare le cose. Il tutto si basa sul sesso e sulla volontà dei soggetti nel decidere quando e dove farlo.

Istinto primordiale verso il sesso
Da quando la tecnologia si è fatta strada nella mente degli esseri umani, molte cose sono andate a migliorare ed è per questo motivo che mi sono tenuta sempre al passo con i tempi ed ho iniziato a conoscere persone su diversi siti web. Il sistema proposto è stato sempre semplice e man mano che i tempi passavano, il tutto tendeva ancora di più a diventare una consuetudine della mia vita. Quando sono venuta a conoscenza del portale trombamici.club, ho scoperto un mondo dove con pochi click entravi in contatto con altre persone ed organizzare incontri era assai rapido. Mi chiamo Giuliana e la prefazione fatta serve ad indirizzarvi verso la mia esperienza sessuale avuta qualche mese fa e che ancora oggi prosegue nel migliore dei modi. Una sera dopo il lavoro, stando nel mio appartamento dove vivo da sola, mi sono rilassata con un bel film prima di dedicarmi a qualcosa che facevo spesso, ovvero chattare con nuove persone in cerca di avventura. Sono andata nel sito che vi ho annunciato prima ed in poco tempo ho fatto la conoscenza di Maurizio, un avvocato di 36 anni che ha dimostrato subito interesse nei miei confronti. Ovviamente non mi sono posta problemi con i suoi 7 anni in più, anzi per me erano sinonimo di esperienza verso il genere femminile, anche perché da come si era presentato e da come parlava lo si percepiva. La sintonia infatti si è creata fin dai primi minuti e dopo poco già scherzavamo l’uno con l’altra e le battute fatte erano quasi in maggioranza tutte a sfondo sessuale. Questo modo di fare ovviamente ha portato a stuzzicarci molto e così sono andata dritta all’obiettivo invitandolo da me per una conoscenza nel mondo reale. Non abitando distanti, Marcello ha accettato di buon grado ed il giorno dopo ci siamo anche visti, l’attesa che lo ha portato a salire i due piani che lo avrebbe condotto in casa mia, ha fatto si da far salire in me una gran voglia di stupirlo ancor prima di mettere piede in casa. Ero quindi convinta a sorprenderlo e sull’uscito di casa è bastato un solo sguardo per poi fiondarmi su di lui e dargli già un bacio passionale, un anteprima di ciò che da lì a poco sarebbe potuto succedere.

Libidine allo stato puro
L’uomo che avevo di fronte aveva apprezzato di buon gusto ciò che avevo appena fatto e quindi mi ha stretto a sè, prima di far finire le sue mani lungo la mia schiena prima e sul fondoschiena poi. Tale suo modo di fare, ha portato me a sollevare le gambe da terra e dare modo a lui di entrare in casa così, tra un bacio e l’altro, l’ho indirizzato verso la stanza da letto ed una volta raggiunta, ci siamo scaraventati sul letto. Tanti sguardi e tanti baci fanno scaldato in pochi istanti l’atmosfera ed i nostri vestiti era andati via da noi in men che non si dica, nudi uno sull’altro stava per prendere il via la nostra prima performance sessuale. Ero sotto di lui e lo vedevo già nel vivo dell’eccitazione, immaginavo la scopata e già ne stavo godendo i benefici, dopo un po’ le sue spinte dentro di me iniziavano a farsi sentire con maggiore frequenza ed io sospiravo dal piacere. Più i suoi movimenti mi facevano contorcere dal godimento procurato, più lo incitavo a non fermarsi ed a continuare questo suo modo di fare, lui ricambiava con parole dolci ed altre assai spinte, questo mix mi elettrizzava tutto. I minuti scorrevano, le posizioni cambiavano, con me sopra, gli facevo vedere come mi piaceva cavalcare, il mio gioco di bacini sul suo uccello lo stava mandando in delirio. Quando ho capito che si stava avvicinando il momento che lo avrebbe portato all’orgasmo, ho iniziato ad aumentare il ritmo ed insieme dopo diversi minuti siamo venuti. Il respiro a fatica che ne è conseguito dopo da parte nostra, è stata la prova che avevamo spinto al massimo e che avevamo goduto per una prestazione del genere. Pochi minuti dopo, abbiamo ripreso e la seconda è stata intensa quanto la prima, la prova di queste due scopate, ci ha fatto capire che il nostro incontro non poteva non avere continuo. Così quando poi ci siamo rivestiti, ci siamo dati appuntamento per qualche giorno dopo, un’altra esperienza così ha confermato che il nostro modo di volerci doveva andare avanti con una bella trombamicizia, visto che entrambi non volevamo essere vincolati da questo rapporto.